– 4 giugno 2020 – COMUNICATO STAMPA – CITTA’ DI SARONNO IL SINDACO E L’ASSESSORE MIGLINO VISITANO L’ATELIER DE ROCCHI







COMUNICATO STAMPA – CITTA’ DI SARONNO
IL SINDACO E L’ASSESSORE MIGLINO VISITANO L’ATELIER DE ROCCHI


(Saronno, 4 giugno 2020) Questa mattina il Sindaco Alessandro Fagioli e l’Assessore alla cultura Maria Assunta Miglino si sono recati in Villa Gianetti per verificare di persona i lavori svolti presso l’Atelier De Rocchi, il quale è stato completamente tinteggiato e riqualificato e che ha l’opportunità di ospitare due quadri di Francesco De Rocchi recentemente donati al Comune dagli eredi della famiglia Carugati. Nello specifico si tratta di “Natura morta” del 1952 e “Sotto il Monte la chiesa di Papa Giovanni” del 1960, entrambi olio su tavola. L’Atelier è infatti composto da una speciale collezione inaugurata il 2 giugno 2003 che ad oggi continua ad arricchirsi in memoria dell’artista saronnese Francesco De Rocchi (1902-1978). Villa Gianetti, nel corso di questi anni, è inoltre riuscita ad ospitare il Centro studi sul Chiarismo con un ingente archivio di materiale documentale e bibliografico sul movimento artistico. Proprio grazie alla collaborazione con quest’ultimo vengono organizzati corsi, eventi e manifestazione oltre a rilasciare formali certificazioni sull’autenticità delle opere. In quest’ultimo periodo sono stati diversi i lavori che hanno interessato Villa Gianetti: si ricorda l’imbiancatura interna delle sale al piano terra e della sala del sindaco, la ripulita dell’atrio, la sistemazione di alcune infiltrazioni sul terrazzo al primo piano e il rifacimento della pavimentazione del terrazzo stesso. Anche i tendaggi e i mobili presto acquisiranno un nuovo aspetto e verrà ampliata l’installazione del sistema di videosorveglianza. Ad impreziosire l’edificio storico sarà anche la sistemazione dell’importante collezione, recentemente donata al Comune da un collezionista milanese, di oggetti legati alla figura di Giuditta Pasta, la più celebre cantante lirica del XIX secolo nata a Saronno.


“Questa mattina è stato svolto il sopralluogo per verificare l’avanzamento dei lavori. Villa Gianetti rappresenta un importante edificio storico della nostra città ed era doveroso, da parte nostra, dare una riqualificazione degli interni per valorizzare ancor di più i beni ospitati. Con la preparazione dell’esposizione dedicata a Giuditta Pasta, si è presentata l’occasione di dar maggior valore anche alla collezione De Rocchi. Ringrazio tutti i collaboratori e l’assessore Miglino per il lavoro di precisione svolto. Un ringraziamento speciale va alle famiglie che, grazie alle donazioni dei beni culturali, hanno arricchito notevolmente l’esposizione.” Spiega il sindaco Alessandro Fagioli.


“La donazione dei due quadri da parte della famiglia Carugati, ha reso ancor più ricca la collezione De Rocchi. In occasione dei lavori legati alla preparazione museale, è stato opportuno dar ancor più rilievo a tutti i beni già presenti in Villa. L’obiettivo è quello di presentare, al termine dei lavori, l’Atelier riqualificato con una collezione valorizzata.” Dichiara l’assessore Maria Assunta Miglino.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *