04 luglio 2020 – CITTA’ DI SARONNO MODIFICA ALIQUOTE IMU E VARIAZIONE BILANCIO DI PREVISIONE 2020-2022







COMUNICATO STAMPA – CITTA’ DI SARONNO
MODIFICA ALIQUOTE IMU E VARIAZIONE BILANCIO DI PREVISIONE 2020-2022


(Saronno, 4 luglio 2020) È stato approvata durante la seduta di Consiglio Comunale la “Modifica aliquote Imposta Municipale (IMU)” e la “Variazione al Bilancio di Previsione 2020-2022 – 3° provvedimento”. Lo schema delle aliquote dell’Imposta Municipale IMU era stato approvato nel Bilancio Previsionale 2020 il 28 dicembre 2019 e, in detta seduta, si era riservata la possibilità di aggiornamenti futuri in seguito l’entrata in vigore della Legge di Bilancio 2020.
La Legge di Bilancio 2020 ha successivamente previsto l’assorbimento della Tasi nell’Imu. Nella tabella approvata durante l’ultima seduta consiliare, si diceva che per le abitazioni principali di categoria A1/A8/A9 (case di lusso) e relative pertinenze, l’aliquota Imu era il 4,5 per mille. Sempre per la stessa tipologia di abitazioni principali veniva calcolata anche la Tasi per un’aliquota del 1,5 per mille. Chi abitava in questa tipologia di immobili pagava per Imu e Tasi il 6 per mille di aliquota complessiva. Avendo la Legge di Bilancio 2020 abrogato la Tasi e dovendo necessariamente reperire dal gettito Imu le minori entrate dovute all’abolizione della Tasi, si è deciso di applicare alle abitazioni e relative pertinenze classificate come A1/A8/A9 il 6,00 per mille di Imu.
Questa manovra non aumenta la pressione tributaria sui contribuenti in quanto il gettito rimane invariato cambiando solo la tipologia di tributo.
In merito alla Variazione di Bilancio numero 3, occorre portare l’attenzione sulla parte che riguarda il conto capitale in quanto sono state previsto delle spese per investimento finanziate con mutuo, per un totale di 630 mila euro. Detti investimenti riguarderanno edifici scolastici, comunali, verde pubblico, impianti sportivi ed arredo urbano.
È stato poi previsto un trasferimento da parte della Regione Lombardia sempre per investimenti di 700 mila euro.
Causa Covid-19 è stato necessario rivedere tutto il Piano delle Opere Pubbliche previste per il 2020, prevedendo così l’investimento in opere per una somma di circa 2.500.000,00 euro.


L’Assessore al Bilancio
PierAngela Vanzulli
: “Sono diversi anni che riusciamo nell’intento di portare prima delle fine dell’anno il Bilancio Previsionale in Consiglio, anche se a suon di proroghe si potrebbe approvare entro marzo dell’anno successivo. Noi, così facendo, possiamo partire subito al primo gennaio con la nostra attività amministrativa a pieno regime e non in dodicesimi avendo poi anche delle agevolazioni aggiuntive. Ci siamo impegnati affinché questa pandemia non provocasse un blocco degli investimenti e, ovviamente, abbiamo stilato un elenco degli interventi prioritari.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *