3 agosto 2020 – LUCA DAVIDE : Adesso basta prendere in giro i ragazzi!





Adesso basta prendere in giro i ragazzi!
I giovani sono sulla bocca di tutti i politicanti saronnesi, gli stessi che per anni non hanno mai cercato il confronto o la valorizzazione delle nostre istanze ma che, ipocritamente un mese prima delle elezioni, diventano il centro di tutti i programmi.
Non sono stato abituato a parlare di persone o fatti in anonimo come vedo in certi commenti di nostri avversari politici, ci metterò la faccia mostrando le bugie che ho sentito nelle ultime settimane.
“L’obiettivo generazionale di aiutare la formazione di preparati e giovani nuovi amministratori” chi ha scritto questa frase è risaputo, l’avvocato Gilli, classe ’56 e candidato Sindaco a Saronno in ogni tornata elettorale dal 1999, quando è stata fatta questa dichiarazione lo potete decidere voi, perché ogni 5 anni il pensiero del candidato di Azione, IV e +E (ex FI, UI, UDC, Partito dei pensionati ecc…) dice che la sua priorità è lasciare spazio ai giovani e ovviamente continua a imporsi tagliando gli spazi a tutti i giovani senza proporre nulla di davvero giovanile (se non, forse, per un giovane degli anni ‘80). L’unica cosa che ha fatto per i giovani in 10 anni di mandato è l’istituzione di Spazio Anteprima, esperienza assolutamente positiva nata per cercare di contrastare il telos e instaurare delle politiche giovanili che sono state assenti per tutta la sua amministrazione.
Sentire invece l’Ass. Lonardoni che lavorerà per i sogni dei giovani mi infastidisce particolarmente. La visione dei ragazzi come esseri fatati e sognatori senza poi veri bisogni pratici mi fa particolarmente ridere. La sua idea per ascoltare il pensiero dei giovani è quello di unirsi al popolo della famiglia? Il partito con meno visione del domani, conservatore e a mio parere il più lontano da ogni ideale giovanile. Perché in questi 5 anni di amministrazioni non avete invece creato un consiglio comunale dei giovani? Proposta di Obiettivo Saronno presentata alla città già a novembre all’incontro dei giovani.
La cosa che mi ha più fatto arrabbiare è però il comunicato di F.I. a firma Marri, mio “coscritto” ventenne. Le sue proposte sono state: 1) più posti in biblioteca 2) spazio anteprima 3) rilevanza ad eventi culturali come il Saronno rock’n’beer 4) informagiovani
Tralasciando il fatto che le proposte sono strumentali solo a cosa che già ci sono e nulla di nuovo per Saronno ci tengo a dire che: 1) l’assessore Mariassunta Miglino militante nel suo stesso partito ha dichiarato
che dal sondaggio da lei fatto i ragazzi sono soddisfatti della biblioteca, per quale motivo ora invece la biblioteca avrebbe dei problemi? Come vigilerete i temuti immigrati dei paesi vicini che il vostro candidato sindaco Fagioli ha espresso come principale problema della biblioteca?
2) sul progetto Spazio Anteprima saprà bene che è stato “chiuso” durante l’amministrazione Fagioli e che il nuovo spazio è invece pronto da mesi ma che ancora non si sa nulla, state aspettando forse che sia una formula di mera campagna elettorale invece di lavorare attivamente, in quanto amministratori della città, per il bene di Saronno? Ho fatto parte di alcune attività del Tassello come Bandzilla e la gestione delle feste private, vedere che non ci sia un’interlocuzione con chi ha già depositato un progetto per il nuovo spazio o che non sia uscito un bando per la gestione della sede in via Avogadro mi rammarica.
3) il Saronno Rock’n’ Beer l’ho organizzato il primo anno insieme a Gabriele Davin lasciando poi il mio posto per la seconda edizione ai ragazzi di Fever Art (collaborando solo come musicista). Volete promuovere eventi giovanili in città imponendo di limitare la musica alle 23 oppure aspettando che qualcuno vi proponga qualche evento giovanile e a quel punto decidere di patrocinarlo o meno oppure organizzerete qualcosa anche voi? Per quanto frequentato anche dai ragazzi eventi come la feste di Sant’Antonio, festa storica e folkloristica saronnese, non sono incentrati su un pubblico giovane, i ragazzi frequentano comunque questi eventi perché uniche attività sul suolo saronnese, non serve per forza una particolare lungimiranza. Basterebbe frequentare il falò di Natale di Misinto per comprendere che, con un semplice fuoco, si possono attirare migliaia di ragazzi da tutto il Saronnese se è presente una vera idea e un progetto forte.
4) se il modo di valorizzare l’informagiovani che avete in testa è relegarlo in spazi imboscati della biblioteca vi chiedo per piacere di non metterlo neanche nel vostro programma perché i giovani non si allontanano dalla politica perché ignoranti, sognatori o disinteressati; si allontanano perché stufi delle continue bugie di chi vorrebbe fare carriera invece di aiutare la cittadinanza.
La lista di cui faccio parte presenterà 6 candidati giovani, e per giovani intendo under 30 non i giovani 40enni, perché se davvero una lista crede nei ragazzi, li mette in prima linea.
Luca DAVIDE, Candidato consigliere della lista civica indipendente Obiettivo Saronno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *