04 gennaio 2021 – 02 8239 8518: PARTE DA OGGI 4 GENNAIO “SARONNO AMICA”

02 8239 8518: PARTE DA OGGI 4 GENNAIO “SARONNO AMICA”

L’amministrazione comunale di Saronno, in collaborazione con Croce Rossa Italiana – Comitato di Saronno, farà partire dal 4 gennaio 2021 il progetto denominato “Saronno Amica – ascolta e risponde”. Obiettivo generale del progetto è il prendersi cura della cittadinanza accogliendo, indirizzando e cercando insieme le risposte a situazioni venutesi a creare a causa del Covid-19.

Si tratta di un numero telefonico messo a disposizione di tutti i cittadini di Saronno e paesi limitrofi, che accoglierà domande specifiche su come il territorio affronta diverse problematiche legate all’emergenza da Covid-19 dove spesso, accanto alla sofferenza fisica, sono presenti forte incertezza e confusione. Dall’altro capo del filo, un gruppo di Volontari, formati al compito, cercherà di offrire informazioni utili per la gestione della quotidianità. Il “cuore” del progetto è il desiderio di condivisione e di aiuto.

È importante questa sottolineatura perché il progetto non ha ambizioni “prestazionali”, bensì, decisamente “amicali”. Non si tratta quindi di call center tecnico ma di un “telefono di “prossimità”. Ecco perché a gestirlo è il volontariato.

Scendendo nei particolari gli obiettivi specifici del progetto sono:
– sollevare il carico di lavoro dei Medici di Assistenza Primaria (Medici di Famiglia, 112, ecc.) da chiamate che possono essere gestite anche da altre figure non prettamente mediche.
– aiutare tutte quelle persone (soprattutto anziani) che hanno difficoltà a reperire le informazioni correttamente dai siti Internet delle diverse Amministrazioni governative e regionali
– cercare di aggiungere alle FAQ (domande più frequenti) del Ministero della Salute, della Regione Lombardia, della ATS, indicazioni legate alla realtà “locale” che aiutino le persone a orientarsi nella nostra città.
– Raccogliere e accogliere il disagio e la fatica di soggetti fragili indirizzandoli verso i giusti canali.

Per evitare confusioni e fraintendimenti è importante sottolineare anche cosa non potranno fare i volontari che rispondono:
– non è un servizio sanitario per cui non verranno date indicazioni di carattere terapeutico e farmaceutico, sostituendosi nella diagnosi o nelle prescrizioni al Medico di Famiglia.
– non si potranno prenotare esami o prestazioni.

Pazienza, empatia, disponibilità sono le caratteristiche richieste ai volontari che prenderanno parte al progetto ma anche da chi chiamerà ci si aspetta un po’ di pazienza e disponibilità.

«Il progetto Saronno Amica va nella direzione di una delle parole chiave del mio programma», ha dichiarato il sindaco di Saronno Augusto Airoldi. «Vogliamo far sentire la vicinanza della cittadinanza a quelle persone che oggi si sentono spaesate. Questo numero di telefono è uno dei modi a cui in futuro se ne affiancheranno magari altri. Voglio ringraziare i volontari che si sono resi disponibili per questo servizio e soprattutto Croce Rossa Italiana – Comitato di Saronno che ci ha aiutato a sviluppare correttamente questo progetto, ha creato un percorso di formazione per i volontari e ha tenuto i contatti con i medici del saronnese. Saronno Amica si va ad aggiungere alle altre iniziative che abbiamo messo in campo contro il Covid-19, come il punto tamponi, il triage all’ex-Bocciodromo, il punto vaccini alla ex-Pizzigoni e renderà la nostra città più “attrezzata” in caso di una terza ondata».

I volontari risponderanno alle telefonate direttamente dal PC di casa, grazie a un numero VoIP messo a disposizione dell’amministrazione, evitando in questo modo di violare ogni tipo di restrizione normativa o di dover operare al chiuso in uffici esterni. In totale, il costo dell’operazione è stato di circa 100 euro, grazie al contributo gratuito dei volontari e di CRI.

Il numero da chiamare per Saronno Amica, dal lunedì al sabato dalle 10 alle 12 (tranne che nei festivi) è lo 02 8239 8518. Nelle prossime settimane, mano a mano che i volontari completeranno il percorso di formazione, l’orario di servizio potrà essere ampliato.

#saronnosiprotegge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *