23 ottobre 2021 – da Robur Basket Saronno – Media: Saronno Città del Basket: le nuove maglie dell’Az Robur




>
Saronno Città del Basket: le nuove maglie dell’Az Robur
(SARONNO – 23 ottobre 2021) –

Sono state presentate veenrdì mattina in conferenza stampa e questa sera faranno la loro prima uscita sul parquet del PalaRonchi, le nuove maglie dell’Az Robur, la squadra di basket cittadina che milita in serie CGold.
Le maglie, che riportano il simbolo della Ciocchina con in mano la palla a spicchi e sotto la dicitura “Saronno Città di basket” sono frutto della collaborazione tra l’Amministrazione comunale e l’Az Robur avviata nei mesi estivi, subito dopo la fine dello scorso campionato che ha visto trionfare la squadra cittadina. “Siamo consapevoli che Saronno vanta un gran numero di società sportive con cui vogliamo iniziare un discorso di promozione dello sport, in tutte le discipline che favoriscano la pratica e l’aggregazione dei ragazzi – commenta l’assessore allo Sport Gabriele Musarò – Saronno vanta poi alcune realtà d’eccellenza, come lo è la Robur Basket, che porta il nome della città in giro per la Lombardia e per l’Italia. L’iniziativa che riguarda l’apposizione sulla maglia dei giocatori dell’Az Robur di uno dei simboli cittadini va proprio in questa direzione e siamo certi che anche quest’anno la squadra ci renderà orgogliosi come ha fatto al termine della passata stagione”.
E proprio questa “eccellenza” della squadra cestistica cittadina ha convinto l’Amministrazione ad iniziare un percorso di collaborazione che mira a portare, come ha spiegato il Sindaco Augusto Airoldi, “il nome di Saronno oltre Saronno, in quell’idea di città sconfinata che è stata una delle parole-chiave del programma elettorale di questa Amministrazione”.
La nuova maglia verrà indossata dai ragazzi che scenderanno in campo al PalaRonchi sabato 23 ottobre, per la quinta giornata di campionato.
“Cominciamo questa collaborazione con il Comune con grande spirito – commenta il presidente Az Robur Ezio Vaghi – Per tutto l’anno indosseremo uno dei simboli più conosciuti di Saronno sulle nostre maglie, in casa e trasferta, nei maggiori palazzetti della Lombardia, rafforzando ancora di più il nostro legame con la città. Siamo convinti che questo possa essere solo l’inizio, un gesto simbolico ma significativo per un proficuo rapporto futuro: il Comune ha dimostrato vicinanza e siamo sicuri che da questo genere di iniziative possano trarne benefici tutte le associazioni sportive del territorio”.

23 ottobre 2021 – da Raffaele Fagioli Lega Lombarda Saronno: «Annullamento della Ciocchina: ennesimo fallimento targato Airoldi»

Comunicato Stampa n. 127/2021:

«Annullamento della Ciocchina: ennesimo fallimento targato Airoldi»

Saronno 22 Ottobre 2021

Le cerimonie hanno un valore simbolico, formale e sostanziale per la vita comunitaria.

In particolar modo quando hanno la funzione di premiare i cittadini più rappresentativi dello spirito cittadino: le benemerenze svolgono un ruolo di riconoscimento, e attraverso i premiati svolgono il compito di valorizzare la cittadinanza intera che si raccoglie attorno al simbolo per riconfermare i valori celebrati durante le premiazioni quali elementi fondanti della vita comunitaria stessa.

L’incapacità del Sindaco oggi è confermata dalle scelte, dalle motivazioni e dalle decisioni.
Con oggi siamo a due anni di fila senza premiare i benemeriti saronnesi con la Ciocchina, e la motivazione reale non è la carenza di cittadini meritevoli, ma l’incapacità gestionale, organizzativa e decisionale di questa litigiosa maggioranza.

Questa è l’amministrazione Airoldi.
Ci permettiamo sommessamente di suggerire al sindaco Airoldi, al presidente Gilli, alla Giunta almeno due soluzioni percorribili, due suggestive e degne cornici per la consegna delle statuette della Riconoscenza.
La Piazza Riconoscenza, dove campeggia la splendida statua omonima e simbolo della benemerenza cittadina, riqualificata grazie all’attenzione e sensibilità dell’amministrazione Fagioli nei confronti dei luoghi simbolo di Saronno. Cosa ci sarebbe di più suggestivo e sicuro, in pandemia, di una festa di piazza all’aria aperta?
Volendo andare altrove, sarebbe facile pensare al Teatro Giuditta Pasta, capienza 100% ovvero 600 posti, capace di rendere suggestiva una qualunque cerimonia e ben più capiente rispetto ai 200 posti di Sala Vanelli.
Proprio quella Sala Vanelli, sede del consiglio comunale, che da inizio giugno attende un fantomatico intervento di messa in sicurezza delle vetrate da 100.000,00 € e che oggi appare come il simbolo di questa amministrazione: chiusa, inagibile, inadatta, senza una visione del futuro.

Quindi in sintesi la Giunta delibera un pastrocchio inconsistente in quanto succube di chi, fuori dalla giunta, per un capriccio personale non vuole applicare il vigente regolamento della benemerenza (votato a larga maggioranza da un consiglio comunale legittimamente eletto). e il consiglio comunale resta bloccato dal nulla amministrativo della giunta e dalla continua e intrinseca conflittualità della maggioranza.

ven 12:56

Raffaele Fagioli Lega Lombarda Saronno

23 ottobre 2021 – da Angelo Veronesi – Lega Lombarda – «Vanno fermati i lavori del nuovo Tigros. Linea dura per la Lega»

Comunicato Stampa n. 128/2021:

«Vanno fermati i lavori del nuovo Tigros. Linea dura per la Lega»

Saronno 22 Ottobre 2021

Vanno fermati i lavori del Tigros finché il depuratore d’acqua tornerà funzionante.

Le priorità per noi sono ben chiare: ripresa, sicurezza, valorizzazione del territorio.

Grazie alla nostra intransigenza l’operatore è stato obbligato a svolgere la bonifica su tutta l’area ex Cantoni prima di mettere la prima pietra del Tigros. E questi sono fatti.
Le due aree della ex Cantoni erano molto differenti: su quella più grande erano necessarie le bonifiche, mentre su quella più piccola, dove stanno costruendo il Tigros, invece non era necessaria alcuna bonifica.
Durante la nostra ammnistrazione, periodo in cui sono partiti tutti i grandi lavori di riqualifica cittadina bloccati per anni, l’ operatore aveva chiesto di iniziare a costruire sull’area “pulita” ma noi ci siamo opposti vincendo la disputa: l’operatore è stato costretto a svolgere tutte le bonifiche su acqua, terra e amianto prima della posa del primo mattone.
Noi siamo stati molto duri riguardo le priorità di Saronno, mentre questa amministrazione non lo è altrettanto e fa vedere i muscoli solo con i “deboli”, dimostrando timore con i “forti”.

Hanno problemi in maggioranza? C’è qualcuno che potrebbe far mancare i voti in consiglio comunale per cancellare la convenzione con l’operatore?

Siamo a disposizione dell’amministrazione per aiutarli su questa questione perché la bonifica delle acque viene prima di qualsiasi schieramento politico.

Angelo Veronesi Lega Lombarda Saronno

22 ottobre 2021 – da Amministrazione Comunale: il rinvio delle civiche benemerenze per la situazione sanitaria.

Il rinvio delle civiche benemerenze per la situazione sanitaria.

(SARONNO – 22 ottobre 2021) – Oggi è stata pubblicata all’Albo Pretorio la deliberazione di Giunta che stabilisce (come avvenuto nel 2020) il rinvio della cerimonia di consegna della Civica Benemerenza “La Ciocchina”. Le ragioni sono dettate dalla situazione sanitaria e dal conseguente Stato di emergenza vigente fino al 31 dicembre 2021 per il contrasto alla pandemia. In particolare, indica la delibera stessa come “allo stato presente, impellenti ragioni di carattere sanitario e di ordine tecnico impediscano di celebrare con la dovuta solennità ed in prevedibile e consueta numerosa presenza la consegna della Civica Benemerenza in luogo idoneo, tenuta anche presente la temporanea inagibilità della Civica Sala Consiliare Dott. Agostino Vanelli” e come nell’anno 2020, anche nel 2021 la stessa procedura per la formazione di candidature alla Civica Benemerenza sia stata resa disagevole per le note ragioni di carattere igienico-sanitario e di distanziamento sociale. Infatti, già nell’anno 2020, il conferimento è stato de facto sospeso. La delibera stabilisce quindi che, con una procedura transitoria, il conferimento della Civica Benemerenza “La Ciocchina” è sospeso per l’anno 2021, ma le proposte di benemerenza pervenute al protocollo comunale nel 2020 e sino alla data di adozione della delibera, avranno efficacia anche per l’anno 2022.

“Avremmo voluto assegnare la benemerenza già in questi giorni“, afferma il Sindaco Augusto Airoldi, ”per riuscire a riprendere una tradizione sospesa dal 2019, ma abbiamo dovuto prendere atto della situazione contingente che ci impedisce di realizzare una cerimonia all’altezza della storia di Saronno e della Civica Benemerenza stessa. L’impegno della mia Amministrazione è quello di lavorare al conferimento del 2022 che ci auguriamo possa essere il primo dopo la pandemia.”

Il Sindaco

Augusto Airoldi

22 ottobre 2021 – AZIONE IN CENTRO PER PARLARE DI FUTURO E DI SICUREZZA

AZIONE IN CENTRO PER PARLARE DI FUTURO E DI SICUREZZA
Saronno, 22 ottobre 2021 –
Sabato 23 ottobre saremo presenti anche a Saronno, come in diverse altre piazze della Provincia di Varese, per
incontrare i cittadini e presentare la proposta di Azione, a livello locale e nazionale. Nella nostra città saremo in
Corso Italia orientativamente dalle 9 alle 12:00.
Stiamo attraversando una fase tanto complessa quanto decisiva e vogliamo dimostrare ai saronnesi che è possibile
lavorare insieme per costruire una forza politica alternativa a populisti e sovranisti, per affrontare con serietà e
pragmatismo le sfide che ci aspettano, come città e come Paese.
Come ripetiamo sempre, riconosciamo nei servizi educativi, nei servizi alla persona e nella sicurezza le 3 aree
cruciali dell’impegno amministrativo.
Per quanto riguarda, in particolare, la sicurezza, ci siamo impegnati negli ultimi mesi in una raccolta strutturata della
percezione e delle osservazioni dei cittadini, esercizio che già avevamo sperimentato con profitto a proposito
dell’emergenza educativa durante la pandemia.
Sabato saremo in grado di presentare alla città i risultati aggregati di questa analisi, utili al fine di elaborare alcune
proposte concrete da portare all’attenzione dell’amministrazione, come è avvenuto nelle scorse settimane in
materia di servizi educativi, con grande beneficio per le famiglie interessate.
Insomma, intendiamo continuare ad aiutare chi si trova al governo della città a individuare le priorità e a raccogliere
le informazioni necessarie a orientare la sua azione amministrativa, mostrando ai cittadini che un modo serio di
fare politica a servizio della comunità è possibile.
Vi aspettiamo tutti!

Per maggiori informazioni:
Indirizzo e-mail: gruppo@azionesaronno.it
Pagina Facebook: Saronno in Azione
Pagina Instagram: Azione