22 giugno 2021 – da Lorenzo Puzziferri x Comitato FENICE Matteotti: DALLE PAROLE AI FATTI, IL COMITATO FENICE PER IL MATTEOTTI HA INIZIATO AD ADOPERARSI!

DALLE PAROLE AI FATTI, IL COMITATO FENICE PER IL MATTEOTTI HA INIZIATO AD ADOPERARSI!

É passato poco più di un mese della formazione del Comitato e la scorsa settimana é stato un ottimo punto di partenza dal punto di vista operativo.


Dal primo appuntamento in 10 persone presso l’oratorio del quartiere, con la partita di ieri abbiamo superato oltre le 50 persone per la messa in onda dell’Italia agli Europei!
Sarà per la strabiliante forma dei nostri Azzurri oppure per l’interesse di vivere queste emozioni assieme alla collettività, ma é stato molto bello vedere l’oratorio colmo di giovani che auspico possa mantenersi come punto di riferimento per i nostri bimbi e adolescenti che vogliono socializzare, correre e giocare per tenerli lontani dalle brutte situazioni di strada.


Un’ulteriore grande apporto dei giovani “in campus” è stato fatto nel parco di Via Amendola.
Coordinati dall’Infogiovani, Patrizia Mangano e Gennaro Santoriello, hanno imparato a prendersi cura di un luogo e ne hanno decorato una parte per renderlo più vivace e appetibile per tutta la comunità.
Tralasciando il lavoro finito che risulta molto bello e attraente agli occhi delle persone, vedere ragazzi che si prendono cura dei propri luoghi con impegno e dandosi una mano a vicenda é un segnale molto positivo per il futuro della nostra città.


La ciliegina sulla torta é stato il ritorno dei “Martedì delle letture”, iniziativa storica promossa da anni in città da parte di Gian Paolo Terrone che per la prima volta tocca il quartiere Matteotti.
C’é stata una bella presenza di persone, peccato però che la maggior parte sia venuta da fuori quartiere e addirittura fuori città (che é pur sempre una cosa positiva), peró sarebbe ancor più piacevole avere la partecipazione dei residenti che vogliano passare con spensieratezza una sera d’estate.


Oltre a rinnovare l’invito a far parte del Comitato FENICE per il Matteotti, vi invito ai
“MARTEDÌ DELLE LETTURE”
APPUNTAMENTO PER MARTEDÌ 22/06 ALLE ORE 21:00 in VIA AMENDOLA!





21 giugno 2021 – Azione promuove a Saronno un’indagine per raccogliere informazioni sulla sicurezza in città Saronno,

Azione promuove a Saronno un’indagine per raccogliere informazioni sulla sicurezza in città Saronno,
21 giugno 2021 – Attraverso un semplice link in fondo alla pagina è possibile, a partire da oggi e fino al 30 settembre, compilare una breve indagine online relativa alla sicurezza urbana a Saronno. I risultati saranno raccolti da Azione Saronno e presentati in forma aggregata e anonima all’amministrazione e alla stampa, per fornire un contributo concreto al bene della città. Come abbiamo detto fin dalla nostra fondazione, i servizi educativi, i servizi alla persona e la sicurezza sono le 3 aree principali in cui l’azione di chi governa può e deve fare la differenza nella vita dei cittadini. Intorno al tema della sicurezza, però, assistiamo spesso a prese di posizione opposte ed estreme – “va tutto bene” o “siamo sotto attacco” – a seconda che provengano dalla maggioranza o dall’opposizione. Un argomento così delicato e rilevante per i cittadini deve invece essere affrontato con serietà: – per prima cosa, ci si deve mettere in ascolto dei saronnesi e di quella che, in gergo, si definisce la loro ‘sicurezza percepita’, ovvero la sensazione di protezione dal rischio avvertita da ciascun saronnese; – secondariamente, si devono raccogliere le informazioni e i dati della ‘sicurezza reale’, ovvero la misura oggettiva del rischio che si evince dai dati statistici sulla criminalità e sul degrado urbano. Entrambi i parametri – e la loro comparazione – sono necessari a una comprensione profonda del fenomeno della sicurezza urbana a Saronno. La raccolta strutturata della percezione e delle osservazioni dei cittadini è, in questo senso, uno strumento molto utile: come Azione Saronno lo abbiamo già sperimentato riguardo all’emergenza educativa durante la pandemia e come centro studi provinciale, in queste stesse settimane, lo stiamo utilizzando per il tema della sicurezza a Varese. Attraverso queste analisi, intendiamo aiutare chi si trova al governo della città a individuare le priorità e a raccogliere le informazioni necessarie a orientare la sua azione amministrativa. Ovviamente, l’indagine da sola non risolve nulla, ma può essere il primo passo di una strategia vincente per riconoscere e affrontare le sfide dei saronnesi, con metodo e con pragmatismo. Il questionario è facilmente accessibile mediante questo link e la sua compilazione richiede meno di 10 minuti. ***

Per maggiori informazioni: Indirizzo email: gruppo@azionesaronno.it Pagina Facebook: Saronno in Azione Pagina Instagram: Azione Saronno

La Sicurezza Urbana di Saronno (google.com)

21 giugno 2021 – REGIONE LOMBARDIA AVVIA ‘FAI CREDITO RILANCIO’, OLTRE 13 MILIONI A FONDO PERDUTO PER FAVORIRE LIQUIDITÀ E RIPRESA

GUIDO GUIDESI – ASSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO – REGIONE LOMBARDIA 

REGIONE LOMBARDIA AVVIA ‘FAI CREDITO RILANCIO’, OLTRE 13 MILIONI A FONDO PERDUTO PER FAVORIRE LIQUIDITÀ E RIPRESA 

GUIDESI: ‘GUARDIAMO AL FUTURO INSIEME ALLE IMPRESE LOMBARDE’

ROLFI: ‘INTEGRIAMO MISURE DEL PSR CON FONDI REGIONALI PER ACCESSO AL CREDITO’

(Milano, 21 giu) Altro passo verso i bisogni delle micro, piccole e medie imprese da parte della Giunta di Regione Lombardia sul tema, sempre importantissimo, del credito. A disposizione ci sono 13 milioni e 560 mila euro di risorse regionali e del sistema camerale.

LIQUIDITA’ E INVESTIMENTI – L’esecutivo lombardo ha infatti approvato, su indicazione dell’assessore allo Sviluppo Economico Guido Guidesi di concerto con l’assessore all’Agricoltura Fabio Rolfi, una nuova versione di ‘Fai Credito’. Si chiamerà appunto ‘Fai Credito Rilancio’ ed è finalizzata a migliorare le condizioni di accesso al credito da parte delle MPMI intervenendo con contributi a fondo perduto per l’abbattimento tassi sia su finanziamenti per la liquidità, sia su finanziamenti per investimenti così da supportare le imprese a superare questa fase di difficoltà e a investire per il rilancio del business.

GUIDESI: ANDIAMO AD ABBATTERE INTERESSI – “Con questo strumento – ha spiegato l’assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia, Guido Guidesi – aiutiamo le imprese abbattendo gli interessi sui finanziamenti concessi da una filiera del credito. È una misura che introduciamo in questo periodo per stabilizzare e supportare le aziende nel rilancio e negli investimenti; in queste settimane sarà disponibile anche il sostegno alla patrimonializzazione. Guardiamo al futuro insieme alle imprese lombarde”.

ROLFI: SOSTEGNO REALE A ECONOMIA SETTORE PRIMARIO – “Una misura importante per il nostro comparto, un sostegno reale al fabbisogno di liquidità necessaria al funzionamento delle aziende del settore primario”, ha spiegato l’assessore Fabio Rolfi (Agricoltura, alimentazione e sistemi verdi). “Le misure del piano di sviluppo rurale non prevedono forme di accesso al credito e per questo abbiamo voluto integrarle con fondi regionali per stimolare ulteriormente l’alta propensione all’investimento e all’innovazione delle imprese agricole lombarde”. “Già lo scorso anno 75 aziende del primario – ha proseguito Rolfi – avevano ottenuto risorse da questo bando e siamo convinti che in questa fase saranno ancora di più le realtà che accederanno a questa misura. Siamo la prima regione agricola d’Italia, con un valore della produzione pari a 7.7 miliardi di euro. L’agricoltura è uno dei pilastri della nostra economia e sarà uno dei motori della ripartenza”.

AURICCHIO – UNIONCAMERE LOMBARDIA: FAVORIRE RIPRESA – “Abbiamo sostenuto le imprese nel periodo più difficile della pandemia per garantire la continuità aziendale – ha aggiunto il presidente di Unioncamere Lombardia, Giandomenico Auricchio, – ed è giunto ora il momento di favorire la ripresa del nostro tessuto produttivo. La disponibilità di liquidità e di risorse per investimenti è fondamentale per consentire alle imprese lombarde di rilanciarsi sul mercato, guardando con maggiore fiducia al futuro e investendo nella propria attività ed è a questo che mira questa nuova iniziativa promossa dal Sistema camerale lombardo e da Regione Lombardia.”

CHI PUO’ BENEFICIARE – Possono beneficiare di questa ulteriore misura le micro, piccole e medie imprese di tutti i settori economici aventi sede operativa e/o legale in Lombardia e che stipulino un contratto di finanziamento con un istituto di credito (banche) e/o un Confidi di un importo minimo pari a 10.000 euro.

DESTINAZIONE DEL FINANZIAMENTO – Il finanziamento che può essere destinato alla liquidità ovvero alla copertura di investimenti, è agevolabile nei limiti di 150.000 euro e per una durata da 12 a 72 mesi (compreso un preammortamento di 24 mesi). Sono ammissibili al contributo in conto interessi i contratti di finanziamento stipulati a decorrere dal 1° gennaio 2021.

FONDO PERDUTO – Il Sistema camerale lombardo e Regione Lombardia intervengono per l’abbattimento degli interessi fino al 3% (TAEG) e il contributo massimo è di 10.000 euro. È altresì riconosciuta una copertura del 50% dei costi di garanzia fino ad un valore massimo di 1.000 euro. Il bando attuativo è pubblicato entro 15 giorni dalla delibera approvata oggi.

21 giugno 2021 – da Sporting Club:La squadra dello Sporting Saronno presso lo Sporting club, squadra over 55 dei campionati nazionali, giocherà da venerdì 25 giugno a domenica 27 giugno la Final Four per l’assegnazione dello scudetto nazionale.







>
La squadra dello Sporting Saronno presso lo Sporting club,   squadra over 55 dei campionati nazionali, giocherà da venerdì 25 giugno a domenica 27 giugno la Final Four per l’assegnazione dello scudetto nazionale.
Sarà sicuramente un grandissimo spettacolo.
 
Le tre squadre sfidanti saranno:
Oasi di pace (Roma)
All Round (Roma)
Parioli (Roma)
 
Invece la nostra squadra è composta da:
ALTOBELLI ANTONIO
GIOVANNI LELLI MAMI,
SANDRO DE MINICIS,
FEDERICO BERTINO,
MAURO GERBI
 

LEGA LOMBARDA SARONNO: Depalo«Assessore Ciceroni, che fine ha fatto l’app Kimap?»

Comunicato Stampa n. 81/2021:

«Assessore Ciceroni, che fine ha fatto l’app Kimap?»

Saronno 21 Giugno 2021

Pubblico questa breve nota per rivolgere una domanda all’Assessore Ciceroni.

Su Saronno, grazie all’interessamento della precedente Amministrazione, era stata testata, da un gruppo di volontari, l’app Kimap ( https://kimap.city/saronno/ ), grazie alla quale, secondo il sito ufficiale:

“Gli utenti potranno visualizzare e navigare nelle mappe delle città partner e capire quali percorsi presentano le migliori condizioni di accessibilità e quali fermate del trasporto pubblico risultano più accessibili. Nello specifico i percorsi sono distinti in 3 diversi categorie: “rossi” “gialli” e “verdi” che distinguono 3 diversi livelli di accessibilità, con difficoltà differenti a seconda degli ausili alla mobilità utilizzati.” 

Perché relativamente all’adozione e all’utilizzo dell’App Kimap non si è saputo più nulla?

Spero vivamente che non sia stata abbandonata in favore dell’adozione della sola Municipium. Le due App, di fatto complementari, avrebbero potuto coprire tutte le esigenze di accessibilità del territorio di Saronno

Andrea Depalo Lega Lombarda Saronno

21 giugno 2021 – LEGA LOMBARDA SARONNO: «FBC Saronno, una buona notizia per tornare ad essere punto di riferimento della città»

Comunicato Stampa n. 82/2021:

«FBC Saronno, una buona notizia per tornare ad essere punto di riferimento della città»

Saronno 21 Giugno 2021

Ho seguito attentamente gli sviluppi relativi al calcio saronnese degli ultimi giorni.
Dapprima sono arrivate le notizie a proposito dei settori giovanili. Amor e Robur hanno scelto di iniziare a lavorare con Universal Solaro, Accademia Como e Centro di Formazione Inter. Sulla stessa scia l’Fbc Saronno che, per il settore giovanile ha optato per una fusione con lo Sporting Cesate, che darà origine allo Sporting Cesate Saronno, attivo solo a livello giovanile. Ci sono sicuramente delle note positive, principalmente che l’attività dei nostri giovani potrà proseguire. Inoltre la collaborazione tra Amor e Robur da un lato e settori giovanili importanti, come Como e Inter porterà sicuramente un incremento delle competenze e delle possibilità formative per i giovani calciatori saronnesi. Certo, resta un peccato che per sopravvivere i settori giovanili saronnesi abbiano dovuto optare per fusioni e rinunce: si pensi alla Robur, che vedrà limitata la sua attività al settore non agonistico, quello comunemente detto delle scuole calcio, e all’Fbc, che non avrà più un settore giovanile tutto suo. Scelta che rimane sensata e comprensibilissima, soprattutto alla luce di due stagioni perse con pesanti perdite economiche. Spiace però che i tagli siano stati a danno dei settori giovanili, fonte di formazione per i giovani. Formazione di tipo sì calcistica ma, soprattutto, umana: il calcio insegna ai giovani a restare in un gruppo, a lavorare in squadra e a rispettare compagni ed avversari. Spero quindi che federazioni e istituzioni, nazionali e locali è indifferente, siano in grado di supportare lo sport locale a ripartire e a tornare ai livelli pre pandemia, vista l’importanza sociale che riveste, diventando un’ulteriore occasione di formazione per i giovani.
Altra notizia è quella dell’acquisizione del titolo sportivo della squadra di Gorla Maggiore da parte dell’Fbc Saronno. Questo ha permesso agli amaretti di accedere alla categoria superiore, la Promozione. Sarebbe stato di certo più emozionante e soddisfacente conquistarla sul campo, ma è stato impossibile per il solito motivo: il Covid ha imposto la sospensione di due campionati. Spero che la riapertura degli impianti venga autorizzata definitivamente a breve e confermata per tutto inverno, per permettere alle società locali di continuare nella loro vita: i danni dati dalla chiusura per lo sport dilettantistico sono stati ingenti, con molte squadre che hanno rinunciato a partecipare ai campionati, chiudendo o fondendosi con altre realtà.
Infine la mia speranza è che la città voglia essere più vicina alla squadra, partecipandone alla vita. Alla vita di una squadra che, prima delle vicissitudini iniziate nel 2000 con il primo fallimento, era una delle sessanta squadre più antiche d’Italia.
Mi auguro che possa diventare un punto di riferimento e un simbolo della comunità saronnese, che torni ad affollare le tribune del Colombo-Gianetti come a metà anni 90, quando lo stadio era un luogo di aggregazione, con gli spalti sempre gremiti, magari con l’Fbc Saronno in una categoria più importante, degna del suo blasone. Soprattutto ora, dopo le chiusure degli ultimi due anni e dopo che il calcio professionistico ha mostrato alla luce del sole tutti i suoi lati oscuri, cresciuti negli ultimi quindici/vent’anni di business sfrenato. Voglio chiudere con la speranza che sia il calcio “dilettantistico” a riavvicinare la gente allo sport popolare per eccellenza in Italia, con l’Fbc Saronno magari come modello da prendere ad esempio.

Claudio Sala Lega Lombarda Saronno

20 giugno 2021 – Press office LSG: Film su Librandi. Finita la prima parte delle riprese iniziata la post produzione


Press office LSG
01:26 (18 ore fa)



a Milano, ansa






Terminata la prima parte di riprese del film “Da una corsa in bicicletta” diretta da Luciano Silighini Garagnani e incentrata sulla vita dell’Onorevole Gianfranco Librandi partendo dal padre Domenico, eroe partigiano varesino.
Da lunedì inizierà là post produzione negli studi milanesi della società Quadrio dove Carola e Arcadio Cavalli cureranno tutto il dipartimento editing.
Da una prima post produzione si andrà a integrare il girato con altre parti,verrà aggiunta la colonna sonora creata appositamente dal compositore Toti Denaro e verranno aggiunte le immagini di repertorio della seconda guerra mondiale con le clip reali dei giorni nostri.
“Abbiamo lavorato un mese in maniera molto intensa finendo le riprese quasi ogni sera dopo mezzanotte e alcune volte tirando fino alle 4 della mattina per tornare sul set alle 8” dichiara il regista “abbiamo mosso le persone migliori del settore per la fase di realizzazione e dei leader riconosciuti per la post. Ho molta fiducia nel risultato finale e controllerò personalmente ogni sequenza. Sono molto soddisfatto e spero lo sarà anche il pubblico” conclude Silighini ricordando la festa veneziana di fine realizzazione, la premiere di fine settembre in città e la presentazione a Berlino durante il Festival del cinema 


18 giugno 2021 – da Press office LSG : Ieri notte alle 3.50 abbiamo battuto l’ultimo ciak del film DA UNA CORSA IN BICICLETTA.


Press office LSG






Cari attori, gentili attrici e membri della crew.
Ieri notte alle 3.50 abbiamo battuto l’ultimo ciak del film DA UNA CORSA IN BICICLETTA.
Ringrazio i preziosi IVAN BRUSA direttore di produzione e mio assistente per il grande lavoro svolto gestendo l’organizzazione del set, i rapporti con gli attori e gli altri membri della troupe e le milioni di altre occupazioni che ha avuto coadiuvato dalla preziosissima GIORGIA RENOLDI che qui era al debutto ma che ha conquistato apprezzamenti da me e tutti voi per la sua innata preparazione, competenza e responsabilità.
Un ringraziamento speciale a SONIA BELLONI la nostra truccatrice che ha lavorato fino a notte fonda per le protesi in silicone dei due nostri protagonisti.
Un apprezzamento e gratitudine verso i due operatori, macchina NICOLO’ TAGLIABUE suono LORENZO D’ANNIBALLE, che con maestria e feeling creato tra loro hanno minuziosamente seguito ogni take e perfezionato le mie indicazioni di regia, veri interpreti di ciò che è necessario per un ottimo lavoro: la squadra
Un grazie al caro ALESSANDRO CAMPANELLA sempre presente sul set col ciak, le sue battute che hanno sdrammatizzato e sciolto l’ovvia tensione, sempre disponibile per ogni cosa a lui richiesta così come MONICA CASTELLI.
Grazie a CAROLA e ARCADIO CAVALLI che coordineranno la post produzione, un infinito grazie all’amico TOTI DENARO che ha creato colonne sonore magiche che renderanno viva ogni scena.
E poi un grazie a chi ci ha aiutato come l’Amministrazione Comunale di Saronno che ci ha fornito le location scolastiche, l’Amministrazione Comunale di Lomazzo con l’Ente Parco Lura e l’Associazione Nazionale Carabinieri della città comasca che ci hanno fornito la possibilità di girare col mezzo militare nel parco, la famiglia POLLASTRI che ci ha ospitato nella villa padronale della Girola,la famiglia GIANFORTI per gli spazi garage, IDRA MUSIC per le scene nel negozio dischi, DON ARMANDO COLOMBO e la Curia di Milano nella persona della segreteria personale di Sua Eminenza. Monsignor MARIO DELPINI Vescovo di Milano che ci ha dato possibilità di girare all’interno della Chiesa di Santa Maria della Grazie, il signor ROBERTO BRUNO che ci ha fornito il mezzo militare e MARCO MARAZZI per la BMW usata nella scena di Gianfranco con la figlia, un grazie a MARCO CARONNI e alla TCI per gli spazi aziendali, di Intelligo Tv e di Satelios, un grazie a PIERGIUSEPPE VELLINI della web tv “Piero da Saronno” spesso sul set per i reportage, MARINA BOETTI per il cast bambini, MARCO INZAGHI di Rete55, SARA GIUDICI e con lei tutti i giornalisti saronnesi, un grazie a mia moglie FRANCESCA e mia figlia ALICE che hanno sopportato e supportato la mia presenza sul set h24 lavorando anche loro come attrici e un grazie infinito a tutti voi attori e attrici care che avete interpretato con MAESTRIA i personaggi di cui vi ho parlato con la mia penna, facendoli tornare vivi da un passato lontano o facendo uscire l’anima più profonda e segreta del loro cuore per quelli ancora oggi in vita. Grazie, grazie, grazie per la vostra immensa professionalità e genialità.
E in ultimo solo per salutarlo fraternamente un grazie speciale all’amico Onorevole GIANFRANCO LIBRANDI che ha ispirato il mio..nostro…film con la sua straordinaria vita, esempio per ciascuno di noi e monumento alla forza di volontà che mai deve svanire nemmeno dinnanzi alle difficoltà più dure che la vita ci pone di fronte.
Vi saluto con l’ultima battuta del film che ho aggiunto al copione al momento di girarla….


“SOLO DINNANZI ALLE DIFFICOLTA’ PIU’ DURE NASCE UNA FORZA UNICA DENTRO DI NOI. E’ COME QUANDO SI CADE DALLA BICICLETTA. BISOGNA TROVARE LA FORZA DI RIALZARSI E DARE UN’ULTIMA PEDALATA PER ANDARE AVANTI..”


e qui non c’è solo del Gianfranco ma tanto tanto tanto tanto del Luciano..


un abbraccio


il vostro regista


LUCIANO


http://www.silighini.com

Dr. Luciano F. Silighini Garagnani Lambertini
President THE SILIGHINI COMPANY LLC










RispondiRispondi a tuttiInoltra