9 dicembre 2021 – da Lega Lombarda Saronno : Non c’è una luce in tutta la città. È passato il Grinch oppure la grigia amministrazione di Airoldi?

Comunicato Stampa n. 145/2021:

«A Saronno è passato il Grinch o è solo Airoldi?»

Saronno, 8 dicembre 2021
Non c’è una luce in tutta la città. È passato il Grinch oppure la grigia amministrazione di Airoldi?
Hanno rovinato le feste ai commercianti. Nemmeno una iniziativa per attirare qualcuno nel centro cittadino
per aiutare il commercio. Fortuna che a Lazzate e a Ceriano Laghetto i mercatini di Natale vengono
sponsorizzati anche anche Saronno.
Città sconfinata, nel senso che per trovare qualcosa si deve uscire dal confine. Poche iniziative fatte
dall’assessorato alla cultura. L’assessore al commercio non è pervenuto se non per raccontare che i 10 mila
euro arrivati dalla Regione fossero da intestare al Comune. Amministrazione brava solo ad intestarsi i
risultati ed i soldi che arrivano da altri. Le luci proiettate sulla Chiesa dell’anno passato era regalo della
previdente amministrazione Fagioli.
Chi viene a Saronno, città tristissima, senza luci e senza iniziative che attirino qualcuno? È da ipocriti
chiamare Saronno città luminosa, quando la verità è sotto gli occhi di tutti. Amministrazione litigiosa che
crea danni alla città.
Segreteria Lega Lombarda Saronno

8 dicembre 2021: da Isola che non c’è: Venerdì 10 dicembre, alle 21.00 in sede Il cineforum dell’Isola propone il film “Ucciderò Willie Kid” di Abraham Polonski (1969

Venerdì 10 dicembre, alle 21.00 in sede
Il cineforum dell’Isola propone il film “Ucciderò Willie Kid” di Abraham Polonski (1969).

Ambientato negli anni ’20 del secolo scorso, il film punta il dito contro l’impostura di un mito nato sull’annientamento della cultura indiana e sul brutale genocidio di un popolo, nella rilettura, impostasi pienamente a partire dalla seconda metà degli anni ’60, di un immaginario che alla Storia aveva preferito la celebrazione della Fondazione, legittimando l’affermazione dell’uomo bianco.  Conduce la serata Stefano Giusto. In allegato la scheda sul film.
Accesso con green pass e prenotazione alla mail isola.saronno@gmail.com

8 dicembre 2021 – da Lucio Bergamaschi – Forza Italia: violenza sessuale perpetrata sul treno Varese-Saronno

La notizia ripresa da tutta la stampa e le Tv nazionali della violenza sessuale perpetrata sul treno Varese-Saronno e alla stazione di Venegono Inferiore ai danni di due ragazze di 22 anni, ha turbato tutti e aumentato se possibile il senso di profonda insicurezza che attanaglia soprattutto le donne che utilizzano i mezzi pubblici in ore serali. Tutto ciò è inaccettabile, abbiamo il diritto di vivere in una città sicura a qualsiasi ora del giorno e della notte! Siamo tuttavia molto confortati dalla pronta risposta delle forze dell’ordine che a distanza di poche ore dai fatti hanno arrestato i due presunti violentatori, uno italiano e uno straniero entrambi con numerosi precedenti penali.

La triste vicenda ci suggerisce alcune considerazioni. Primo. Le donne molestate denuncino sempre e tempestivamente gli aggressori fidandosi delle Forze dell’Ordine, denunciare non è mai tempo perso! Secondo. Le telecamere sono un mezzo fondamentale per individuare i colpevoli di crimini in luogo pubblico, vanno potenziate anche alla stazione di Saronno e bisogna aumentare l’illuminazione sia sul retro stazione sia all’uscita verso il parcheggio di via Milano. Terzo. I treni e le stazioni sono un luogo particolarmente sensibile, vanno presidiati incessantemente specie in ore serali se necessario con personale di vigilanza a contratto. Quarto. Un grande plauso agli uomini della Compagnia Carabinieri di Saronno comandati dal Maggiore Suriano che hanno riconosciuto gli aggressori in un contesto del tutto casuale (una chiamata per schiamazzi) dimostrando che le fotosegnalazioni sono utili se unite alla professionalità e all’intuito degli operatori sul campo.

Forza Italia Saronno

8 dicembre 2021 – da Teatro G.Pasta : Si apre ufficialmente la Stagione 2021/2022 con Boomerang

Si apre ufficialmente la Stagione 2021/2022 con Boomerang.

Il Teatro Giuditta Pasta inaugura la Nuova Stagione 2021/2022 con lo spettacolo BOOMERANG, gli Illusionisti della Danza, in scena venerdì 10 dicembre alle ore 21.00.

Se infatti il sipario di via I Maggio si è riaperto già dal mese di settembre si è trattato sino ad ora di recuperi dovuti al periodo di chiusura Covid.

Finalmente un titolo inedito a Saronno, uno spettacolo che genera mistero ed obbliga a ripensarvi una volta usciti dalla platea. Vero teatro, realizzato ricorrendo a tutti gli espedienti che la moderna tecnologia mette a disposizione senza, però, lasciarsi sovrastare da macchinari ed effetti speciali.

Un’esperienza unica, totalizzante che dimostra la capacità della danza di catapultarci in mondi ricchi di emozioni raccontando l’ambiente come anima del mondo e sensibilizzando l’opinione pubblica sul tema del rispetto ambientale. Immergendoci in un mondo di luci ed effetti emozionanti, la Compagnia Rbr Dance company Illusionistheatre realizza uno spettacolo dove danza e tematiche ambientali si fondono in una magica illusione scenica.

Con la danza si racconterà un viaggio onirico che inizia con la comparsa della vita sulla terra, la nascita dell’uomo e che si sviluppa poi in tre ambienti diversi ma tra loro collegati dalla presenza, diretta o indiretta, del genere umano, mettendone in scena l’evoluzione attraverso dei quadri. Il primo, attraverso coreografie fluttuanti ed illusionistiche, rappresenta il progressivo ritirarsi delle nevi perenni per scendere poi nelle caotiche città, tra la quotidianità automatizzata dell’essere umano omologata e sovrastata dalla tecnologia, e attraverso l’uso sapiente di speciali fondali e proiezioni verrà amplificata la rappresentazione di un’umanità intrappolata nella sua gabbia di vetro. L’ultima tappa del viaggio porterà nelle profondità degli abissi riempiendo la scena e ormai sature di plastiche dove i danzatori, moltiplicandosi e sparendo, emulano la dimensione marina nella sua sofferenza.

Uno spettacolo che rimarrà indelebile nella memoria del pubblico per la sua grande forza visionaria in grado di trasportare lo spettatore in un mondo di illusioni danzanti. Ingegno e creatività sono infatti le due componenti fondamentali del lavoro della Compagnia: ricreare effetti speciali senza dimenticare mai lo sviluppo narrativo della storia in virtù della fusione tra una perfetta tecnica di danza e speciali effetti video, proiezioni, giochi di luce e soluzioni registiche altamente tecnologiche ed innovative.

La RBR Dance Company Illusionistheatre riesce ad integrare perfettamente la multimedialità nella sua espressione artistica: la danza abbinata all’illusione della magia. Ne emerge un lavoro affascinante capace di tenere il pubblico incollato alle poltrone e con lo spirito esultante.

Biglietti ancora disponibili, acquistabili online e al botteghino.

Teatro Giuditta Pasta (via I Maggio, Saronno – VA)

venerdì 10 dicembre 2021 | ore 21.00

BOOMERANG – gli illusionisti della danza

regia di Cristiano Fagioli

coreografie di Cristiano Fagioli,

Cristina Ledri e Alessandra Odoardi

danzatori: Cristina Ledri, Alessandra Odoardi, Chiara Pagano, Francesca Benedetti, William Mazzei, Simone Bonatti, Raffaele Polito

management Vittorio Stasi

produzione RBR Dance Company Illusionistheatre

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=Qf3wHmAFWR4

Biglietto:

intero: 30 euro
ridotto: 28 euro
ridotto under26: 20 euro

Durata 75 minuti senza intervallo

in allegato foto di scena –

Anna Montani

Fondazione Culturale Giuditta Pasta
via I maggio snc – 21047 Saronno VA
Tel: +39 02.96.70.19.90
Fax: +39 02.96.70.20.09
ufficiostampa@teatrogiudittapasta.it
www.teatrogiudittapasta.it
www.facebook.com/TeatroGiudittaPasta

7 dicembre 2021 -da Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia:Un consiglio comunale aperto sulla Focris.

Un consiglio comunale aperto sulla Focris.

È questa la richiesta firmata dai consiglieri di Lega Lombarda, Fratelli d’Italia e Forza Italia.

Lo scorso anno il sindaco Airoldi nominò i rappresentanti saronnesi nel CdA della Focris senza consultare la minoranza, atto non previsto dallo statuto della fondazione, ma buona prassi attuata negli ultimi venti anni da tutti i sindaci.

Per questa ragione i gruppi consiliari di minoranza non possono fare altro che apprendere dalla stampa quanto accade all’interno della struttura sanitario-assistenziale. È fresca la notizia dell’aumento delle rette per l’anno 2022 così come sono giunte attraverso la stampa le giustificazioni addotte dal Presidente Mascarello e dalla lista civica Obiettivo Saronno.

Lega Lombarda, Fratelli d’Italia e Forza Italia chiedono di svolgere una seduta aperta al pubblico affinché il Presidente del CdA di Focris, dott. Mascarello, possa illustrare le ragioni di tale scelta e recepire domande e osservazioni dei saronnesi e dei consiglieri comunali.

In nome della trasparenza, della condivisione e della più opportuna conoscenza affinché tutto il consiglio comunale ed i saronnesi siano informati riguardo i numeri dei bilanci 2020-2021 ed il previsionale 2022.


I gruppi consiliari

Lega Lombarda Saronno

Fratelli d’Italia

Forza Italia

2 dicembre 2021 – Torna al Giuditta Pasta mercoledì 8 dicembre 2021, ore 21.00 un appuntamento molto amato negli anni passati: la Vetrina Corografica dedicata ai talenti emergenti del mondo della danza.





Torna al Giuditta Pasta mercoledì 8 dicembre 2021, ore 21.00 un appuntamento molto amato negli anni passati: la Vetrina Corografica dedicata ai talenti emergenti del mondo della danza.
 
Un incontro creativo aperto a tutte le scuole del territorio. Un’occasione durante la quale aspiranti professionisti, allievi o semplici appassionati, hanno l’occasione di esibirsi sullo stesso palco calcato da prestigiose compagnie.
 
La Vetrina di Danza 2021 non è solo una preziosa opportunità per mostrare il proprio lavoro: è soprattutto un momento privilegiato per incontrarsi, comunicare, confrontarsi e ritornare a respirare bellezza, arte, espressività.
 
C’è ancora la possibilità di partecipare inviando la propria candidatura a: educazione@teatrogiudittapasta.it.
 
Madrina della serata sarà la grande ballerina Beatrice Carbone.
Figlia d’arte, ha iniziato a studiare danza con la madre Iride Sauri e a 15 anni è entrata a far parte della scuola di ballo del Teatro alla Scala di Milano. Dopo il diploma si inserisce nel corpo di ballo del Teatro e dopo pochi mesi le vengono affidati ruoli da solista e da prima ballerina, vincitrice di vari premi tra cui il Premio Positano, il Premio Acquidanza, il Premio la Giara d’argento, il Premio Les Étoiles de la Danse a Cannes nel 2007, durante gli anni da solista del Teatro alla Scala di Milano ha ballato con il grande Roberto Bolle.
 
Beatrice Carbone proporrà anche una Masterclass aperta ai giovani danzatori domenica 5 dicembre. Pochi i posti ancora disponibili. Per info e iscrizioni consultare il sito: www.teatrogiudittapasta.it.
 
Per la Vetrina di Danza ci sono ancora biglietti disponibili (12-8 euro), acquistabili online e al botteghino.
 
Video intervista BEATRICE CARBONE: https://www.youtube.com/watch?v=rsvySdyrUSk