(8 gennaio 2020) – SICUREZZA: cosa significa per Obiettivo Saronno

Sentirsi sicuri in città è una esigenza fortemente condivisa da tutti: per questo motivo, anche per Obiettivo Saronno il tema “sicurezza” è fra i più importanti del nostro programma elettorale.

A differenza di altri, non vogliamo, però, imbrogliare nessuno dicendo di avere la soluzione in tasca né affermare che essa passi per le buone pratiche della sola Amministrazione Comunale; anzi, se per sicurezza intendiamo unicamente l’assenza di azioni lesive nei confronti di persone e cose, non è l’Amministrazione Comunale ma il lavoro delle Forze dell’Ordine a determinare l’andamento di una città: una Amministrazione Comunale può e deve intraprendere azioni di supporto alle forze di pubblica sicurezza, ad esempio istituendo un tavolo di lavoro periodico per il confronto e il coordinamento di tali azioni.

Un aiuto considerevole ad individuare chi non rispetta le regole della nostra città può venire anche dalle telecamere di videosorveglianza (installate ad oggi solo in centro città) solo se presente un controllo centralizzato e real time delle stesse da parte della Polizia Locale e non a posteriori. Tale “cabina di controllo” sarebbe opportuno fosse collocata in prossimità della stazione ferroviaria “Saronno Centro”, una delle zone della città più a rischio in fatto di sicurezza, dove si verificano e da dove “nascono” spesso episodi di spaccio e di criminalità.

Desideriamo anche coinvolgere i cittadini che lo vogliano ad organizzarsi in Comitati di Quartiere per il controllo del vicinato e a collaborare segnalando possibili azioni lesive nei confronti delle persone, delle case, dei nostri beni, utilizzando anche strumenti tecnologici come applicazioni software (APP) e analisi di banche dati elettroniche, sempre in collaborazione con la Forze dell’Ordine.

Sicurezza, però, per noi vuol dire molto di più: vuol dire avere strade e marciapiedi senza pericoli e ostacoli al movimento di chiunque, vuol dire decoro e lotta al degrado, avere luoghi dove i nostri amici animali possano vivere in un ambiente per loro sicuro, azioni di informazione sulle norme stradali nelle scuole. Ma anche aree dove si possa stare insieme, parchi fruibili senza pericoli dai cittadini con un’attenzione particolare ai bambini e gli anziani che li frequentano (da quelli molto frequentati in centro come, ad esempio, quello di Villa Gianetti a quelli nei quartieri periferici come il parco in Via Leonardo Da Vinci, entrambi in uno stato avanzato di degrado), spazi per i giovani e un’illuminazione migliore e persistente anche nelle ore serali sia del centro (cercando la collaborazione dei negozi di vicinato) che delle periferie. Sicurezza è anche lotta alla delinquenza intraprendendo azioni di integrazione per le persone in difficoltà economica (poveri, pensionati o disoccupati), percorsi di aiuto psicologico per persone con dipendenze (da alcol, droghe) e azioni di integrazione per gli immigrati (ad es. tramite l’insegnamento della lingua italiana e dell’educazione civica).

Sicurezza significa per noi rendere Saronno più attrattiva, in modo che sia maggiormente frequentata durante tutto l’arco della giornata; significa dare vita a tutti gli spazi, comprese le numerose aree dismesse facendo si che tornino a nuova vita ospitando attività di interesse per i cittadini e non l’ennesimo supermercato con parcheggio a raso.

Sicurezza significa per noi creare rapporti di collaborazione e intesa con i cittadini affinché ognuno si senta parte attiva della città, la ami e la rispetti e contribuisca, così, a renderla sempre più bella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *