27 giugno 2020 – Che futuro per l’ex Asilo di via Manzoni?






Che futuro per l’ex Asilo di via Manzoni?


Tu@Saronno si é impegnata sin dalla sua nascita nell’ormai lontano 2009 a tutelare ambiente, territorio, sostenibilità, sociale, trasparenza e beni comuni, e a lavorare per assicurare la comunicazione coi cittadini e soprattutto la loro partecipazione alle scelte importanti per la vita della città. Abbiamo creduto e crediamo in maniera convinta che questi siano obiettivi fondamentali su cui lavorare e da perseguire nell’interesse di tutti.
Per questi motivi ci siamo battuti per un riuso sostenibile della ex ferrovia Saronno-Seregno. Per collegare la stazione FNM di Saronno con Ceriano Laghetto e Solaro e i parchi del Lura e delle Groane in un percorso ciclopedonale sicuro ed immerso nel verde. Un percorso che porti chi studia, lavora o si muove per diporto, in sicurezza dove deve andare. Che contribuisca a collegare Comuni e luoghi diversi, magari sino all’interno dell’area ex Isotta Fraschini, nell’interesse del territorio. Per gli stessi motivi abbiamo collaborato con il Comitato di via Roma che intendeva proporre, inascoltato dall’amministrazione, la tutela dei bagolari coniugandola con la sicurezza di pedoni e ciclisti.
Ultimo, ma non meno importante, siamo contentissimi che l’ex Asilo Vittorio E. II di via Manzoni sia stato dichiarato di “interesse culturale” dal Ministero, sottraendolo così a una quasi certa demolizione che avrebbe visto sorgere in centro l’ennesimo condominio.
Ci congratuliamo con il Comitato e chi l’ha promosso e sostenuto, proponendo sin d’ora alla prossima amministrazione la sua valorizzazione per un nuovo uso nell’interesse della città.


Tu@Saronno

Una risposta a “27 giugno 2020 – Che futuro per l’ex Asilo di via Manzoni?”

  1. Direi che è sensato non demolire l’ex asilo di via Roma/Manzoni uno stabile storico, con una bella porzione di giardino in centro città. Basta demolire x costruire orrendi palazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *