17 luglio 2020 – Relazione di fine mandato del Presidente del Consiglio Comunale di Saronno





PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE
_____________________________________________________________________
CITTA’ DI
SARONNO

Provincia di Varese


OGGETTO: Relazione di fine mandato del Presidente del Consiglio Comunale di Saronno


Signor Sindaco, Assessori, Consiglieri Comunali, concittadini.
la seduta odierna potrebbe essere l’ultima di questo mandato amministrativo.
All’insediamento, il 3 luglio 2015, ho ritenuto opportuno evitare un discorso programmatico rituale e infarcito di buoni propositi.
Ho scelto di lavorare a testa bassa per svolgere nel migliore dei modi il ruolo che il Consiglio Comunale mi ha assegnato, con il preciso obiettivo di essere innovatore, nel rispetto delle regole, ed attento alle esigenze di tutti.
A distanza di cinque anni, vorrei questa sera tracciare un bilancio delle attività del Consiglio.
I NUMERI DEL CONSIGLIO
Una breve carrellata con i numeri salienti del Consiglio Comunale.


SEDUTE di CONSIGLIO COMUNALE n. 69 cosi suddivise:




ORDINARIE
(22)
2015 – n. 1
2016 – n. 4
2017 – n. 6
2018 – n. 4
2019 – n. 5
2020 – n. 2


STRAORDINARIE
(40)
2015 – n.6
2016 – n.7
2017 – n.7
2018 – n.8
2019 – n.7
2020 – n.5


URGENTI
(3)
2015 – n. 1
2018 – n. 1
2020 – n. 1


APERTE
(4)
2016 – Seduta sul Teatro
2017 – Seduta sulla ex Saronno-Seregno
2018 – Seduta sulle bonifiche
2019 – Seduta su via Roma
DELIBERAZIONI APPROVATE n.411 cosi suddivise:


2015 – n. 59
2016 – n. 82
2017 – n. 81
2018 – n. 81
2019 – n. 72
2020 – n. 36


Tra le deliberazioni approvate nelle sedute straordinarie ricordo in particolare:
n. 28 Interpellanze
n. 25 Mozioni
n. 24 Regolamenti (tra questi lo Statuto Comunale e il Regolamento di Consiglio Comunale)


Ai consiglieri Sironi, Codega e Veronesi va il premio ZERO ASSENZE
per la dedizione, l’impegno e la costanza dimostrate in cinque anni: con la seduta di oggi totalizzano 69 presenze su 69 sedute di consiglio. Nemmeno un’assenza: sicuramente un record.
Un pensiero commosso va al consigliere Enzo Volontè, deceduto nel corso del mandato.
Un pensiero gioioso va ai consiglieri comunali che nel corso del mandato sono diventati genitori in una o più occasioni.
ATTIVITA’ DELLE COMMISSIONI
Sono attualmente istituite 8 commissioni, deliberate dal Consiglio Comunale, che si affiancano alle commissioni previste per legge.
Le commissioni consiliari/miste si sono riunite in oltre 120 occasioni coinvolgendo decine di cittadini, nominati dal Consiglio Comunale, i quali si sono prestati gratuitamente a svolgere il ruolo di commissario per la trattazione di specifici argomenti; a questi cittadini rivolgo il mio personale ringraziamento per il senso civico dimostrato. E lo sottolineo con forza: cittadini e consiglieri comunali hanno donato gratuitamente alla Città il proprio tempo dimostrando l’importanza della partecipazione attiva alla vita democratica.
NOVITA’ INTRODOTTE
Nel corso del mandato ho voluto attuare una serie di innovazioni a favore del Consiglio Comunale e, in ottica di trasparenza, un buon numero di nuovi strumenti di comunicazione ed informazione a favore dei saronnesi.
Assegnazione di una casella e-mail istituzionale a ciascun consigliere per essere più vicino ai cittadini;
Assegnazione casella PEC istituzionale per le comunicazioni con l’Amministrazione al fine di evitare convocazioni tramite messo comunale, smaterializzazione archivi cartacei;
Documenti per consiglio comunale tutti in formato PDF ricercabile, disponibili su server FTP con assegnazione a ciascun consigliere di un account per l’accesso. Drastica riduzione della carta distribuita;
Predisposizione del manifesto con i nomi dei consiglieri comunali all’ingresso del Municipio, completamente assente nella precedente amministrazione;
Diretta streaming sul sito web dell’amministrazione comunale;
Istituzione della Commissione Trasparenza e della Commissione Sicurezza;
Pubblicazione su Saronno Sette, oltre che sul sito web e sulle pagine social istituzionali, della tabella riepilogativa delle votazioni di Consiglio (iniziativa approvata dalla commissione trasparenza, nata dal suggerimento di un cittadino);
Pubblicazione dei grafici del bilancio trasparente dell’ente (iniziativa approvata dalla commissione trasparenza, su proposta del consigliere Impari);
Riorganizzazione della pagina web inerente le attività del Consiglio Comunale;
Predisposizione di un calendario dei consigli comunali dei successivi 3 o 4 mesi al fine di consentire una migliore gestione delle delibere da parte di uffici e commissioni comunali;
Statuto Comunale completamente riscritto;
Regolamento del Consiglio Comunale completamente riscritto;
Introduzione della fascia di rappresentanza del Presidente del Consiglio con i colori della città;
Rinnovo degli impianti tecnologici della Sala Consiliare Vanelli: un nuovo videoproiettore e telo più grande con una qualità al passo con i tempi e le esigenze, nuovo computer di sala per una migliore gestione dei documenti proiettati durante la presentazione delle delibere, disponibilità di collegamento in wifi per i consiglieri;
Realizzazione di sedute di consiglio comunale, conferenza capigruppo e commissioni in teleconferenza (COVID-19);
Introduzione nel regolamento del consiglio comunale della possibilità di svolgere sedute in teleconferenza ed anche in modalità mista con presenza in Sala Vanelli e da remoto.
ALTRE INIZIATIVE REALIZZATE
Nel corso del mandato ho organizzato o partecipato ad altre iniziative per favorire la trasparenza amministrativa, la conoscenza della macchina comunale a favore dei cittadini di tutte le età, una forma di educazione civica per adulti e studenti.


In occasione della festa dell’Unità Nazionale, il 17/3/2016 invito alla Banda Musicale per suonare l’inno nazionale prima del consiglio comunale. Prima volta in assoluto della Banda in Consiglio Comunale;
Realizzazione della Giornata della Trasparenza (negli anni 2016-2017);
Visita nelle scuole comunali per portare un saluto dell’amministrazione alle scolaresche ad inizio e fine anno;
Accoglienza a diverse classi scolastiche durante la visita guidata all’interno del Municipio;
In rappresentanza del Consiglio Comunale, partecipazione a decine di eventi, cerimonie, festività per ogni anno di mandato.
I PROGETTI DA REALIZZARE
Resta molto da fare.
Al futuro Presidente del Consiglio Comunale lascio una traccia di quanto avrei voluto realizzare nel corso del mandato, ma per mancanza di tempo e risorse non è stato compiuto se non parzialmente.


Il Consiglio Comunale dei ragazzi: un primo passo per formare i cittadini del futuro, la partecipazione diretta alla vita amministrativa per instillare nei giovani il senso di comunità, il rispetto delle regole democratiche e delle istituzioni;
Un miglioramento della comunicazione e dell’informazione a favore dei cittadini;
L’aggiornamento di alcuni regolamenti comunali che non sono più attuali.
I RINGRAZIAMENTI
Sono soddisfatto per il lavoro svolto e per gli obiettivi raggiunti; è stata un’esperienza molto interessante che mi ha consentito di contribuire al buon funzionamento dell’amministrazione locale nella città in cui sono nato.
Questa esperienza non sarebbe stata possibile senza la presenza e la collaborazione di un cospicuo numero di persone alle quali mi sia concesso di rivolgere un ringraziamento.
Il primo ringraziamento va a mia moglie ed ai miei figli che hanno dovuto sopportare le mie assenze, il peso di una notorietà non voluta, le minacce più o meno anonime ed i danneggiamenti alla nostra abitazione, la responsabilità – non certo sollecitata dal sottoscritto – di dover essere sempre perfetti.
Un ringraziamento alla Lega Nord che ha scelto di candidarmi al consiglio comunale.
Ringrazio i consiglieri comunali che hanno liberamente scelto di nominarmi ed assegnarmi il prestigioso ed impegnativo incarico di Presidente del Consiglio. Ringrazio anche i consiglieri comunali che non mi hanno scelto; la diversità di idee è alla base della democrazia.
Ringrazio il signor Sindaco e tutti gli Assessori per il corretto rispetto dei ruoli.
Ringrazio il Segretario Generale per la preziosa collaborazione, in particolare durante la stesura dello Statuto e del Regolamento per il Consiglio Comunale.
Ringrazio poi il Comandante della Polizia Locale e tutti gli agenti che hanno garantito ordine e sicurezza in ogni seduta del consiglio.
Ringrazio l’ufficio di segreteria, in particolare la signora Masino ed il signor Scartozzi, per il costante supporto e per avermi aiutato nei momenti di difficoltà e incertezza.
Radio Orizzonti per aver dato voce e visibilità al Consiglio Comunale.
Ringrazio la signora Bozzola e la signora Casiraghi che si sono occupate del cerimoniale e mi hanno aiutato e consigliato in numerose circostanze.
Un ringraziamento alle Forze dell’Ordine, a Monsignor Armando Cattaneo, ai volontari della Protezione Civile e dei Carabinieri in congedo, gli Alpini, i Paracadutisti e tutte le associazioni d’arma presenti e attive in città.
Un ringraziamento alle persone, di innumerevoli associazioni, che ho avuto il piacere di incontrare ed apprezzare per il costante impegno a favore della città.
Da appassionato di musica e spettacolo un posto speciale nel mio cuore è riservato al Corpo Musicale cittadino, al Coro Alpe e alla fondazione Giuditta Pasta; realtà vive, grazie all’impegno di donne e uomini che dedicano passione e tempo, quasi sempre gratuitamente, per farci emozionare.
Sono certo di aver dimenticato moltissimi, ad esempio i giornalisti, ma come potrete immaginare in cinque anni le relazioni e le occasioni di incontro e collaborazione sono state talmente numerose da non poter essere ricondotte ad un elenco.
È dunque più semplice e doveroso estendere il ringraziamento a tutte le persone incontrate in questo percorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *